Search HP

In Italia, i Funerali di Stato sono disciplinati dalla legge n. 36 del 7 febbraio del 1987 e sono ammessi unicamente per le alte cariche della Repubblica e per particolari personalità per le quali è necessaria la delibera del Consiglio dei Ministri. I Funerali di Stato sono altresì regolamentati da un testo apposito e di essi si occupa il Dipartimento del Cerimoniale di Stato, Ufficio del Cerimoniale.

La cerimonia dei Funerali di Stato prevede che la salma venga trasportata da sei carabinieri, o militari della medesima forza armata, in alta uniforme. Il feretro di un Capo dello Stato o di un ex, sarà accompagnato da sei Corazzieri, mentre nei casi di morte per calamità naturali, tale compito spetterà ad appartenenti alla Protezione Civile.

I Funerali di Stato si eseguono dopo che il Ministero degli Affari Esteri dichiara il “lutto nazionale”; in questi casi vengono affisse a mezz'asta le bandiere degli edifici pubblici, mentre a quelle che si trovano all'interno di essi si appongono due strisce di velo nero a cravatta. Per i funerali di un Capo dello Stato o di un ex, viene invece esposta la bandiera nazionale “abbrunata”.

Altri Articoli

Raccolta resti mortali alla scadenza loculo: cosa fare?

Raccolta resti mortali alla scadenza trentennale

Pompe funebri: ruoli e servizi offerti

La scomparsa di un parente o di un amico, provoca tanto dispiacere tra coloro che rimangono in vita; è dunque necessario qualcuno che sia in grado di consigliare e assistere amici e familiari nella preparazione del funerale.

Cassa da morto: scoprtie le forme e la qualità

tipologie di casse da mortoLa cassa da morto è il simbolo per eccellenza del funerale. Ne esistono di numerose tipologie e prezzi: l'impresario funebre di fiducia sarà in grado di consigliare la famiglia sull'opzione migliore.

Certificato di morte: come procedere?

Funerale e sepoltura dopo la stipula del certificato di morte

Quando muore un individuo, è necessario attestare le cause del decesso, nonché ora, luogo e tutti i dati necessari a identificare la salma. È infatti obbligatorio redigere un certificato di morte apposito, per ufficializzare il decesso del soggetto. Il certificato di morte va stilato da un familiare del defunto, da un suo convivente o da un eventuale delegato (ad esempio l'agenzia funebre).

Frasi lapidi: scoprite cosa scrivere

La perdita di una persona cara è un momento molto duro da superare e che lascia nel cuore di chi la subisce un vuoto incolmabile. Quando purtroppo accade un evento luttuoso, sono molti i preparativi da fare per organizzare il funerale, spesso le persone si rivolgono alle agenzie di onoranze funebri, che mettono al servizio dei loro clienti professionalità, sensibilità e gentilezza.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group