Search HP

In assenza di figli, la legge disciplina infatti che solo una parte dell'eredità vada al coniuge, mentre il resto sarà di proprietà di sorelle e fratelli; ecco perché, per scegliere una ripartizione diversa e libera del patrimonio, è necessario fare testamento. Fare testamento è utile soprattutto nei casi in cui il testatore intenda lasciare un determinato bene unicamente a una persona o dividere personalmente e secondo le sue esigenze e desideri il patrimonio tra gli eredi. È dunque spesso necessario occuparsi della successione per tempo. Nel tempo si è iniziato a parlare anche di testamento biologico, si tratta di due documenti completamente differenti, attenzione a non confonderli.

Esistono diverse modalità per fare testamento; il più comune è quello di redigere il testamento olografo, scrivendo direttamente da sé le proprie volontà e firmando, indicando anche la data. È possibile fare testamento anche mediante la procedura pubblica, con documento redatto dal notaio. Questo tipo di testamento, prevede la verifica delle capacità di intendere e volere ad opera del notaio; è dunque indicato per i testatori molto anziani. Il testamento può infine essere cambiato in qualunque momento, qualora ci fossero dei ripensamenti, delle modifiche o delle variazioni nelle ripartizioni decise dal testatore.

Altri Articoli

Cosa fare dopo il decesso: scoprite quali sono le pratiche burocratiche

Uno dei momenti più drammatici della vita è quello sicuramente di affrontare il decesso di una persona cara, ovvero di uno dei nostri parenti più prossimi all'interno della cerchia familiare.

Auto Funebri: tipologie e caratteristiche

Dopo la cerimonia funebre in Chiesa, la salma dovrà essere trasportata al cimitero per essere seppellita; è dunque necessario un mezzo di trasporto utile a tale scopo. Per portare il corpo del defunto al cimitero, sono infatti state realizzate auto funebri apposite.

Illuminazione votiva: sai come funziona il servizio cimiteriale?

L'illuminazione votiva indica il servizio di illuminazione nei cimiteri, nello specifico identifica la lampada che viene inserita sulle sepolture o all'interno delle cappelle private per illuminare il luogo di riposo del caro estinto. L'illuminazione votiva sulle sepolture viene solitamente attivata o disattivata su richiesta dei familiari rimasti in vita e proprietari della struttura nella quale è stata inserita la salma del defunto.

Trasporto funebre: in cosa consiste?

Il trasporto funebre consiste nel trasferimento della salma del defunto dal luogo di decesso, o dal luogo del suo ritrovamento, fino ad uno dei luoghi adibiti alla conservazione, che possono essere: l'obitorio, il deposito di osservazione, un cimitero, le sale anatomiche.

Allestimento camere ardenti Roma: a chi rivolgersi?

Immagine rappresentativa dell'allestimento di una camera ardente

Quando ci troviamo ad affrontare la scomparsa di un familiare è difficile mantenere la lucidità necessaria per assolvere ad una serie di incombenze che purtroppo devo essere necessariamente eseguite, come: l’organizzazione delle esequie, la scelta della bara e l’allestimento delle camere ardenti. Si vorrebbe restare soli col proprio dolore ed è per questo che si richiede l’intervento delle agenzie di onoranze funebri, al fine di delegare a loro tali pratiche.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group