In assenza di figli, la legge disciplina infatti che solo una parte dell'eredità vada al coniuge, mentre il resto sarà di proprietà di sorelle e fratelli; ecco perché, per scegliere una ripartizione diversa e libera del patrimonio, è necessario fare testamento. Fare testamento è utile soprattutto nei casi in cui il testatore intenda lasciare un determinato bene unicamente a una persona o dividere personalmente e secondo le sue esigenze e desideri il patrimonio tra gli eredi. È dunque spesso necessario occuparsi della successione per tempo. Nel tempo si è iniziato a parlare anche di testamento biologico, si tratta di due documenti completamente differenti, attenzione a non confonderli.

Con quali modalità si può redigere

Esistono diverse modalità per fare testamento; il più comune è quello di redigere il testamento olografo, scrivendo direttamente da sé le proprie volontà e firmando, indicando anche la data. È possibile effettuarlo anche mediante la procedura pubblica, con documento redatto dal notaio. Questo tipo di testamento, prevede la verifica delle capacità di intendere e volere ad opera del notaio; è dunque indicato per i testatori molto anziani. Il testamento può infine essere cambiato in qualunque momento, qualora ci fossero dei ripensamenti, delle modifiche o delle variazioni nelle ripartizioni decise dal testatore.

Fare testamento olografo

Nel Codice civile, precisamente nell'articolo 601 vengono disciplinati i testamenti ordinari. Di questi fa parte anche il testamento olografo che viene descritto meglio all'interno dell'articolo 602 in cui viene stabilito che questo tipo di testamento non solo deve essere scritto per intero ma anche sottoscritto e datato di mano del testatore. Per quanto riguarda la sottoscrizione, essa si deve trovare alla fine delle disposizioni. Se anche non sia fatta con l'indicazione del nome e del cognome essa risulta valida quando disegna con sicurezza la persona del testatore.

Per quanto riguarda la data, essa deve contenere sia il giorno, che il mese, che l'anno. Se manca uno di questi dati si può ricorrere alla prova della non verità che giudica la capacità del testatore.

Il testamento olografo, quindi è quella tipologia di testamento, che come abbiamo detto, Non può violare dei requisiti particolari altrimenti si rischia l’impugnabilità del testamento o peggio la nullità oppure l’annullabilità della volontà testamentaria. Rappresenta l’unico testamento Che per essere redatto non richiede l'intervento del notaio ma può essere redatto in autonomia e senza nessun costo.

 

 

 

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie) per le seguenti finalità: