Search HP

In assenza di figli, la legge disciplina infatti che solo una parte dell'eredità vada al coniuge, mentre il resto sarà di proprietà di sorelle e fratelli; ecco perché, per scegliere una ripartizione diversa e libera del patrimonio, è necessario fare testamento. Fare testamento è utile soprattutto nei casi in cui il testatore intenda lasciare un determinato bene unicamente a una persona o dividere personalmente e secondo le sue esigenze e desideri il patrimonio tra gli eredi. È dunque spesso necessario occuparsi della successione per tempo. Nel tempo si è iniziato a parlare anche di testamento biologico, si tratta di due documenti completamente differenti, attenzione a non confonderli.

Esistono diverse modalità per fare testamento; il più comune è quello di redigere il testamento olografo, scrivendo direttamente da sé le proprie volontà e firmando, indicando anche la data. È possibile fare testamento anche mediante la procedura pubblica, con documento redatto dal notaio. Questo tipo di testamento, prevede la verifica delle capacità di intendere e volere ad opera del notaio; è dunque indicato per i testatori molto anziani. Il testamento può infine essere cambiato in qualunque momento, qualora ci fossero dei ripensamenti, delle modifiche o delle variazioni nelle ripartizioni decise dal testatore.

Altri Articoli

Costo loculo Roma: tutti i dettagli

In questa pagina proponiamo dei costi indicativi per l'acquisto di un Loculo. Nel dettaglio i prezzi pubblicati dall'agenzia funebre Cattolica San Lorenzo (comprensivi di diritti comunali e marca da bollo).

Estumulazione comune di Roma

Dopo un po' di tempo dalla morte di un caro, potrebbe verificarsi la necessità di estrarre il feretro del defunto dal loculo nel quale era stato precedentemente inserito. Tale procedimento si chiama estumulazione e rappresenta l'operazione inversa alla tumulazione. L'estumulazione si verifica infatti proprio dopo un precedente processo di tumulazione.

Illuminazione votiva: sai come funziona il servizio cimiteriale?

L'illuminazione votiva indica il servizio di illuminazione nei cimiteri, nello specifico identifica la lampada che viene inserita sulle sepolture o all'interno delle cappelle private per illuminare il luogo di riposo del caro estinto. L'illuminazione votiva sulle sepolture viene solitamente attivata o disattivata su richiesta dei familiari rimasti in vita e proprietari della struttura nella quale è stata inserita la salma del defunto.

Scadenza loculi: tutte le informazioni utili

La scomparsa di una persona cara è sempre un momento molto difficile da vivere e superare, soprattutto se quest’ultima occupava un posto special nel nostro cuore. I parenti o chi si occupa del funerale possono decidere di far seppellire il corpo del defunto oppure di tumularlo all’interno di un loculo.

Dispersione ceneri in mare: è possibile?

La cremazione è quel processo che trasforma il corpo del defunto in frammenti ossei e cenere, che sono poi deposti all'interno di un'urna cineraria. L'urna cineraria può essere conservata all'interno di una abitazione, può essere tumulata oppure le ceneri possono essere disperse nei luoghi che prevede il Comune.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group