Search HP

Infatti ci si trova a dover affrontare tutta una serie di conseguenze legate alle pratiche burocratiche, dalla segnalazione del decesso ad altre che andiamo a vedere nel dettaglio. E' bene conoscere tutte le operazioni da fare in caso di decesso, così da evitare conseguenze oltremodo tragiche dagli eventi luttuosi.

Certificazione di decesso

Innanzitutto, se il decesso è avvenuto in casa, è necessario convocare il medico curante perchè vada ad accertare le cause della morte. Il medico dovrà anche compilare il certificato di morte su un apposito modulo di sua competenza. Se invece il decesso avviene in ospedale, oppure in casa di riposo, la certificazione di morte sarà a carico della amministrazione ospedaliera. Bisonga anche tenere conto se il defunto è un pensionato inps. A questo punto entra in gioco la figura del medico Necroscopo, incaricato dalla ASL per certificare ulteriormente il decesso. Il medico necroscopo va convocato dopo 15 ore dal decesso e non oltre 30 ore.

Denuncia

Non oltre le 24 ore dal decesso va denunciato il decesso all'Ufficio dello Stato Civile, dichiarando tutti i dati anagrafici esatti del defunto, presentando anche i certificati precedenti. Se si è trattato di morte violenta o improvvisa in luoghi pubblici, bisogna chiamare il 113 e avvertire le Autorità giudiziarie, così che vengano date le disposizioni di rimozione del corpo. Questa procedura va effettuata anche in caso di morte di persone che vivono in condizione di solitudine e che non sono assistite.

Destinazione della salma

A questo punto, i parenti notificano la destinazione della salma, da scegliersi fra inumazione, tumulazione e cremazione.

Altri Articoli

Monumentini: cosa sono?

Quando si verifica uno spiacevole e triste evento come quello del decesso di una persona cara, sono molte le cose da fare per la preparazione del funerale. Oltre alla destinazione della salma, la vestizione e alle eventuali pratiche estetiche praticate sulla stessa, sono inoltre necessari altri accessori utili alla conservazione del defunto.

Imbalsamazione: in cosa consiste questa tecnica?

la pratica del'imbalsamazione

La tecnica che consente di preservare il corpo del defunto integro per molto tempo è detta imbalsamazione; nello specifico l'imbalsamazione è una pratica volta a conservare dopo la morte l'intera struttura del corpo umano, completa di tutte le sue aree anatomiche.

Cimitero monumentale Verano: storia e curiosità

monumento funebre all'interno del Cimitero Verano

Tutta l’area che si trova intorno al Verano è stata da circa venti secoli utilizzata come luogo di sepoltura dei defunti. Conosciuto anche con il nome di Cimitero Monumentale, rappresenta anche un enorme patrimonio artistico-culturale molto caro ai romani e ai numerosi turisti che ogni anno dedicano una visita a questo luogo fatto di ricordi, arte e testimonianze storiche.

Impresa funebre a Roma: quali servizi offre?

Agenzie funebri di Roma

Quando ci si trova a vivere un lutto di un parente, di un amico o di una persona cara è importante sapere di poter contare sull’appoggio e sull’aiuto di un’impresa funebre, che si occuperà dell’organizzazione del rito funerario per vostro conto.

Funerali di Stato: scoprite quando avvengono

Quando si verifica la morte di un personaggio importante, che ha avuto un ruolo fondamentale soprattutto a livello istituzionale, vengono organizzati i funerali di Stato. I funerali di Stato sono di natura pubblica e prevedono l'estremo salute delle salme di grandi figure nazionali o internazionali.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group