Search HP

 

Quando si verifica la morte di un animale non sempre è dargli l'estremo saluto e trovare il luogo adatto per seppellirlo. Ultimamente però, sono nati cimiteri appositamente per gli animali, dove sarà possibile dare una giusta sepoltura anche ai vostri gatti o cani.

Per coloro che non intendono affidarsi alla cremazione, esistono dunque i cimiteri per animali. Qualora il vostro animale dovesse morire di morte naturale, per eutanasia, nei casi in cui soffra troppo per una malattia che ha contratto, dal veterinario, sarà lui stesso a rilasciare il certificato di morte , occupandosi direttamente della consegna del corpo agli addetti indicando a chi rivolgervi per seppellirlo in un cimitero per animali.

Se il cane o il gatto erano tatuati o avevano il microchip, è necessario anche comunicarne il decesso alla ASL nella quale era registrato. Esistono inoltre proposte di legge legate ai cimiteri per animali d'affezione, che disciplinano le modalità e le autorizzazioni necessarie.

Le spoglie di animali d'affezione (carnivori domestici, uccelli da gabbia e da voliera, pesci e altri piccoli animali), possono infatti essere custodite all'interno di cimiteri per animali, solo nei casi in cui vi sia la presenza di un certificato apposito, erogato dal veterinario, che attesti la non presenza di malattie trasmissibili all'uomo o che non prevedano denunce, previste dal vigente regolamento di Polizia Veterinaria.

I cimiteri per animali devono altresì essere situati in zone agricole, con dimensioni delle fosse adeguate alle salme da interrare. Nel cimitero per animali è infine consentito solo il seppellimento di specie animali.

Altri Articoli

La bara in legno: il simbolo del funerale

Da sempre la bara in legno costituisce il vero e unico simbolo del funerale. Gli anni hanno visto un'evoluzione qualitativa del sarcofago notevole ed oggi le casse sono oggetti che dimostrano la maestria degli artigiani.

Decesso in abitazione: scoprite cosa fare.

La morte di una persona può verificarsi in circostanze diverse. Qualora il decesso si verifichi all'interno di un'abitazione privata, uno dei parenti o, in assenza di essi, un amico del defunto, dovrà nel più breve tempo possibile, svolgere determinate e fondamentali mansioni.

Cremazione gatti: come avviene?

l decreto ministeriale del 23.03.94 che tratta il tema della raccolta e del trasporto dei rifiuti d’origine animale, e il decreto legislativo n°508/92 del 24.12.94, dichiarano che gli animali deceduti sono composti da materiale molto rischioso per l’ambiente e quindi vietano il seppellimento di questi ultimi in posti non autorizzati, come argini, giardini, campi coltivati.

Musica per il funerale: consigli nella scelta

La musica durante il funerale ha lo scopo di accompagnare con il gusto dell'arte il difficile momento della dipartita. Le possibilità sono molte: dai classici cori religiosi a qualcosa di più moderno ma sempre adatto.

Omelie per funerali: vediamo come ricordare il defunto

Tradizionalmente le omelie nei funerali costituiscono uno dei momenti più commoventi di tutta la cerimonia: tramite le parole del prete – oppure del fratello, della moglie o del genitore – vengono ricordate le qualità del defunto e si prega affinché la sua anima trovi, infine, le pace.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group