Search HP

 

Una delle modalità più indicate per dare l'estremo saluto al proprio cane è quello della cremazione; questo perché tale animale domestico è ritenuto per legge materiale CAT 1; secondo anche il Regolamento C.E. 1774/02 la cremazione del cane, mediante impianti di incenerimento e affini, resta dunque il modo migliore per eliminare le spoglie dell'animale. Le ceneri ottenute dalla cremazione del cane andranno inserite in urne cinerarie apposite, solitamente di legno e sigillate mediante ceralacca.

La cremazione del cane si verifica solitamente inserendo l'animale nell'apposito inceneritore, con una temperatura di circa 1000 gradi. Alla fase di combustione della salma, che varia da una a tre ore a seconda della dimensione del cane, seguirà poi quella di raffreddamento della durata di sei ora.

Per la cremazione del cane è possibile rivolgersi a centri specifici, in grado di trattare le spoglie dell'animale con cura e dedizione, come se si trattasse di una persona e un essere umano, offrendogli così lo stesso servizio.

Altri Articoli

Cimitero Flaminio: storia e caratteristiche

Cimitero Flaminio

Il Cimitero Flaminio, conosciuto come Cimitero di Prima Porta, si trova a via Flaminia km 14,400 situato nella parte nord della periferia romana, tra l'Isola Tiberina e la Flaminia, andando in direzione di Terni.

Constatare il decesso: scoprite a chi spetta

La morte di un corpo ha inizio quando le funzioni cardiocircolatorie, respiratorie e nervose cessano la loro attività. Seconda la legge 578/93 del 29 dicembre 1993 è considerato privo di vita un corpo nel quale le funzioni dell’encefalo sono cessate.

Spese funerarie: quali sono e quanto si può detrarre

È difficile stabilire a priori il costo di un servizio: le spese funerarie sono numerose e molte di queste dipendono da variabili esterne che a breve verranno trattate. Tuttavia, una parte di questa spesa può essere detratta. Vediamo come.

Servizi cimiteriali a Roma: quali sono?

I Cimiteri Capitolini offrono una serie di servizi cimiteriali utili a sostenere chi ha perso un proprio caro.

Donazione organi: scoprite come fare

La legge n°91 del 1 aprile 1999 e il decreto ministeriale dell’8 aprile 2000 regolano la dichiarazione della volontà di donare gli organi. Nel caso in cui una persona voglia esprimere la volontà di donare gli organi, deve rilasciare una dichiarazione scritta oppure può registrare la propria decisione presso la ASL di appartenenza o presso il proprio medico curante.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group