Search HP

 

Una delle modalità più indicate per dare l'estremo saluto al proprio cane è quello della cremazione; questo perché tale animale domestico è ritenuto per legge materiale CAT 1; secondo anche il Regolamento C.E. 1774/02 la cremazione del cane, mediante impianti di incenerimento e affini, resta dunque il modo migliore per eliminare le spoglie dell'animale. Le ceneri ottenute dalla cremazione del cane andranno inserite in urne cinerarie apposite, solitamente di legno e sigillate mediante ceralacca.

La cremazione di animali si verifica solitamente inserendone il corpo nell'apposito inceneritore, con una temperatura di circa 1000 gradi. Alla fase di combustione della salma, che varia da una a tre ore a seconda della dimensione del cane, seguirà poi quella di raffreddamento della durata di sei ora.

Per la cremazione del cane è possibile rivolgersi a centri specifici, in grado di trattare le spoglie dell'animale con cura e dedizione, come se si trattasse di una persona e un essere umano, offrendogli così lo stesso servizio.

Altri Articoli

Tasse inumazione: scoprite come pagarle

Con il termine inumazione si identifica la destinazione della salma più comune in Italia. Con l'inumazione il defunto viene sepolto in una cassa funebre di legno, posta a circa 2 metri sotto terra. L'inumazione si effettua in aree predisposte (come i cimiteri) e non può essere, secondo la legge, effettuata in zone non consentite.

La cremazione secondo la Chiesa Cattolica: approfondimento

immagine di un'urna cineraria utilizzata per la cremazione

La Chiesa Cattolica non proibisce il rito della cremazione come destinazione della salma del defunto, a patto che tale scelta non derivi da motivazioni contrarie alla dottrina cristiana.

Arredo funebre: accessori per la camera ardente e quelli cimiteriali

elementi di un tipico arredo funebre

La perdita di chi occupa una parte del nostro cuore e del nostro amore è sicuramente un momento difficile e triste da sopportare. Molte persone affidano il compito dell'organizzazione del funerale alle agenzie di onoranze funebri, che contano sulla collaborazione di personale sensibile, professionale e cortese.

Cremazione in Italia: approfondimenti

Il primo processo di cremazione in Italia nasce nel 1876, anno in cui fu costruito il primo forno crematorio a Milano. Da lì lo spunto per Paolo Gorini, assistente alla prima cremazione, di creare un impianto di cremazione più semplice ed economico e che fu diffuso anche in Giappone e in Inghilterra.

Cimiteri animali: dove seppellire i nostri amici a quattro zampe

Il triste evento legato alla morte di un caro può essere legato non solo alla perdita di esseri umani, ma anche degli animali. Per coloro hanno condiviso tanti momenti felici assieme al proprio animale, dandogli da mangiare, giocando assieme a lui e portandolo a passeggio nel parco o in giro per la città, il loro decesso può risultare difficile tanto quanto quello di una persona.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group