Search HP

Sono molti gli articoli funebri che accompagnano l'intero servizio: dai candelabri alle lastre di marmo per la tomba; dal libretto delle firme al carro funebre. Naturalmente chi è colpito da lutto non se ne rende conto, ma ognuno di questi oggetti rispetta una precisa funziona e collocazione.

La cura del defunto presso l'abitazione

La preoccupazione della ditta per il decoro della salma inizia presso l'abitazione. Solitamente è la ditta che si occupa della preparazione del corpo del defunto, della sua vestizione e dell'eliminazione di eventuali residui di trattamenti medici. Il primo degli articoli funebri che si utilizza è il rosario, tipico retaggio di una lunga tradizione cristiana che accompagna sempre tutte le fasi delle cerimonie funebri.

La fase successiva prevede la preparazione della sala ove verrà collocata la bara. Su di un tappeto – di solito di color rosso scuro – vengono posti i reggibara che reggono il feretro e il set di candelabri. Questi, elettrici, sono costituiti da due elementi dotati di luci e da un terzo che presenta una croce con o senza Cristo che viene collocato alla testa della bara come a proteggere ed accompagnare il caro. Immancabili sono anche i vasi per i fiori, con i quali, spesso, i parenti o gli amici omaggiano sia la famiglia sia il defunto stesso.

All'ingresso dell'abitazione oppure in altra locazione di passaggio, viene collocato il tavolinetto delle firme dove, in un apposito libretto, è permesso a chiunque voglia di lasciare un pensiero e/o la propria firma in testimonianza della visita e dell'affetto provato verso il defunto e del rispetto verso la sua famiglia. Lo stesso trattamento si ha in una casa di riposo oppure nella camera mortuaria di un ospedale: si utilizzano sempre i medesimi strumenti, adattandone, magari, la posizione e l'uso a seconda delle esigenze. È ovvio che, se una famiglia non gradisce un tipo di articolo funerario, l'agenzia è perfettamente preparata ad assecondare i desideri del proprio cliente.

Al cimitero: quali articoli si usano

Durante la messa, solitamente la bara viene disposta vicino all'altare – con i piedi verso l'uscita – sul reggibara della chiesa oppure, se questa ne è sprovvista, dell'agenzia. Solo i fiori vengono collocati accanto a questa.

Per quello che riguarda gli articoli funebri relativi al cimitero, quindi, dopo la sepoltura del defunto viene normalmente chiesto ad una ditta specializzata – che può essere l'agenzia funebre o una ditta di fiducia – di creare la lastra di marmo che chiuderà il loculo con una fotografia in porcellana del morto, un lumino e l'incisione o le lettere in rilievo che indicano il nome e il cognome del defunto e le date di nascita e morte.

Se la bara è stata sepolta in una tomba gentilizia o “a pozzo” e non è quindi possibile collocare la lastra, solitamente questi elementi – fotografia e dati – vengono collocati sulla lapida della tomba, accanto alle fotografie dei deceduti che riposano nello stesso luogo.

Altri Articoli

Dediche santini: sai quale scrivere?

Quando viene a mancare una persona cara, è consuetudine richiedere alla agenzia di pompe funebre di far stampare dei santini. Dietro alla foto si appone poi una piccola dedica. Di seguito le dediche santini proposte dall'agenzia funeraria Cattolica San Lorenzo di Roma.

Organizzare funerale ebraico

Nel pensiero ebraico la morte non viene caricata di pensieri negativi: sia che sopraggiunga in tenera che tarda età, fa semplicemente parte della vita e del disegno di Dio e dev'essere, quindi, accettata. Esiste tuttavia un lungo e complesso rituale per la celebrazione del lutto che dura, nella sua interezza, un intero anno. Organizzare un funerale ebraico richiede quindi particolari attenzione.

Testamento biologico: scoprite come compilalrlo

La morte di una persona cara, soprattutto se causata da malattie o lesioni accidentali, è un evento davvero triste per i familiari e gli amici che rimangono in vita. In molti casi, prima della morte reale del soggetto, ci si può trovare nella condizione di dover pensare a ricorrere all'eutanasia, illegale in Italia; essa rappresenta la decisione legata alla cessazione di una vita, lesa da gravi condizioni fisiche e psichiche.

Servizi cimiteriali a Roma: quali sono?

I Cimiteri Capitolini offrono una serie di servizi cimiteriali utili a sostenere chi ha perso un proprio caro.

Tasse estumulazione salma: fuori comune

L'estumulazione è l'estrazione del feretro dalla nicchia dove lo stesso era stato in precedenza tumulato; è insomma l'opposto della tumulazione. Con l'estumulazione vengono dunque dunque riaperti i loculi e le cappelle contenenti le ossa del defunto, per posizionarle in apposite cassette ossarie.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group