Search HP

Il Comune può occuparsi personalmente della riscossione del tributo RES oppure delegare il compito al gestore dei rifiuti o al fornitore di energia elettrica.

Le persone che devono pagare il RES sono tutti i soggetti passivi che risiedono in un immobile all'interno del Comune in questione. E' importante sapere che i nuclei familiari che hanno un reddito complessivo non superiore ai 15 mila euro, sono esenti dal pagamento del tributo, mentre coloro che hanno un reddito compreso tra 15 mila e 28 mila euro, dovranno pagare solo il 50%.

Il  tributo sui rifiuti e servizi indivisibili, verrà applicato anche per i cimiteri. Il RES ha lo scopo di coprire le spese relative allo smaltimento e alla raccolta dei rifiuti urbani ad assimilabili e le spese dei servizi indivisibili dei comuni.

Ci sono diversi generi di rifiuti che generalmente sono prodotti all'interno di un struttura cimiteriale, e sono riportati di seguito.

  • Rifiuti dovuti all'esumazione e all'estumulazione
  • Rifiuti prodotti da operazioni cimiteriali legate alla sepoltura
  • Rifiuti urbani o assimilabili agli urbani, come ad esempio i fiori secchi o ogni genere di spazzatura che si crea all'interno di un cimitero

E' importante sapere che ci sono alcuni rifiuti o servizi cimiteriali indivisibili, come ad esempio la pulizia dei viali e delle arcate del cimitero.

Altri Articoli

Scadenza loculi trentennali: cosa occorre sapere

Dopo trent'anni dalla sepoltura della salma, scade la concessione dei loculi cimiteriali in un determinato luogo; ciò è previsto dalla delibera del Consiglio Comunale 1032 del 2 marzo 1976 e dall'art. 37 del Regolamento comunale di Polizia Cimiteriale (delibera n. 3516 del 30 ottobre 1979).

Decesso in abitazione: scoprite cosa fare.

La morte di una persona può verificarsi in circostanze diverse. Qualora il decesso si verifichi all'interno di un'abitazione privata, uno dei parenti o, in assenza di essi, un amico del defunto, dovrà nel più breve tempo possibile, svolgere determinate e fondamentali mansioni.

Imbalsamazione: in cosa consiste questa tecnica?

La tecnica che consente di preservare il corpo del defunto integro per molto tempo è detta imbalsamazione; nello specifico l'imbalsamazione è una pratica volta a conservare dopo la morte l'intera struttura del corpo umano, completa di tutte le sue aree anatomiche.

Urna cineraria: tutto sulle varie tipologie

Urna cineraria decorata

Se le ultime volontà del defunto richiedevano come pratica funeraria quella della cremazione, una volta terminata tale pratica sarà necessario conservare le ceneri in un apposito contenitore, denominato appunto urna cineraria.

Trasferimento salma: come avviene?

Quando si verifica la morte di una persona cara, dopo la cerimonia funebre o dopo il decesso stesso, è necessario il trasferimento della salma dal luogo in cui è stato ritrovato il corpo, dalla camera ardente o dalla chiesa, verso altre destinazioni.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group