Search HP

Come si accenna prima, le spese funerarie differiscono a seconda del diverso contesto e situazione. Ad esempio, il divario fra un servizio nel nord Italia e uno nel sud può anche superare i 1.000€.

In generale, tuttavia, è possibile stilare l'elenco delle voci che costituiscono il dettaglio dei costi:

  • Cassa. Questa può andare dalle poche centinaia di euro per un legno di qualità mediocre sino ai duemila euro per legni più pregiati come il mogano, il noce, il ciliegio.
  • Tappezzeria. Questa comprendere l'imbottitura che fodera la cassa dove, materialmente, viene poggiato il corpo del defunto. Solitamente ha disegni eleganti, con motivi decorati, ed è bianca o color champagne. Può essere venduta insieme alla cassa oppure a parte, se si cercano modelli diversi. Il costo è inferiore ai 100€.
  • Documentazione. Questa categoria include tutta la documentazione necessaria per procedere al servizio. Quindi:
  1. Decreti e autorizzazioni del Comune. Il costo è fisso e dipende dall'amministrazione comunale. Varia anche a seconda della destinazione del feretro – se cimitero comunale oppure privato – ed include l'autorizzazione al trasporto, dall'abitazione o dall'ospedale, i diritti per la celebrazione della messa se avviene all'interno del cimitero, l'autorizzazione alla sepoltura o il certificato d'acquisto del loculo.
  2. Contratto e autorizzazioni del Cimitero. Questi occorrono solo se il cimitero è privato e non è gestito dal Comune. Ogni cimitero ha le sue tabelle di prezzo per quello che riguarda i loculi e le sepolture, ma sicuramente si tratta di costi superiori a quelli pubblici.
  3. Autorizzazioni per trasporti fuori comune. Questo tipo di documento merita una trattazione riservata. È possibile che i familiari del defunto vogliano trasportare il feretro presso un cimitero fuori dal comune dove questi è deceduto oppure che vogliano utilizzare un forno crematorio sito in un'altra città (perché il comune di domicilio ne è sprovvisto). In questo caso occorrono autorizzazioni ad hoc che, insieme ai costi di trasporto e di cremazione, possono far lievitare di molto le spese funerarie.
  • Auto funebre. È possibile avvalersi del servizio comunale oppure di un servizio privato. I costi ovviamente sono differenti. Quello che è importante notare è che per trasporti fuori comune occorre quasi sempre affidarsi ad un'azienda privata.
  • Fiori. Questa categoria comprende mazzi, cuscini di fiori, copribara.
  • Onorario della ditta. Questa è la voce più flessibile, visto che non dipende necessariamente da un valore fisso perché varia a seconda della complessità del servizio.

In linea generale, si può affermare che il costo medio per un funerale è di 1.900€.

Quali spese detrarre

Secondo la Legge di Stabilità 2012 sarà possibile detrarre il 19% delle spese funerarie ma per un massimo di spese pari a 3mila euro dove, quindi, confluiscono tutte le voci passibili di detrazione, non solo quelle funerarie ovvero: mutui, assicurazioni, affitto, spese sportive e così via.

Le detrazioni per le spese di un funerale si applicano per il decesso di un familiare, compresi quelli che non sono a carico.

 

Altri Articoli

Costi dei funerali a rate: un modo efficiente ed economico per pagare il servizio funebre

Anche in situazioni difficili come la perdita di un caro, è corretto riflettere bene su questioni pratiche come il pagamento di un servizio funebre. Se non si ha la disponibilità economica necessaria, riflettere sui costi dei funerali a rate può costituire un'ottima soluzione.

Medico necroscopo: quali sono le sue funzioni?

La medicina necroscopica si fonda su due norme fondamentali, ovvero il DPR 285-90 che è il regolamento di polizia mortuaria, ed il R.D. 9-7-1939 nell'ordinamento civile, ed il DPR 3-11-2000 n. 396.

Funerale civile: come organizzarlo

Il momento della morte è sempre carico di forti emozioni e le esequie funebri mirano a confortare la famiglia dell'estinto. La religione ha sempre dimostrato una posizione dominante nella pratica; tuttavia, recentemente, il numero di persone che richiede un funerale civile è aumentato. Ecco come organizzarlo.

Ringraziamenti per il funerale: scoprite come farli

La perdita di una persona cara è un evento particolarmente difficile da sopportare. Il più delle volte amici e parenti si stringono attorno alla famiglia colpita dal lutto dando forza o semplicemente un aiuto a svolgere le pratiche funerarie. I ringraziamenti per il funerale possono avvenire in diverse modalità, che ora vedremo: l'importante è non dimenticare mai di esprimere la propria gratitudine a chi ha mostrato affetto.

Arte funeraria: scopri cos'è

La morte di una persona cara resta sempre l'evento più triste per quelli, amici e parenti, che rimangono in vita. Per coloro che intendono organizzare un funerale particolare, artistico e personalizzato e ricordare così al meglio il defunto, è possibile affidarsi all'arte funeraria.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group