Search HP



La cremazione immediata è quella che avviene immediatamente dopo il decesso della persona. Il servizio di cremazione è a titolo oneroso e generalmente viene organizzato dall’agenzia di pompe funebri alla quale si rivolgono i parenti del defunto. Nel caso in cui si verifichi una condizione di indigenza del defunto sarà il Comune di residenza di quest’ultimo ad occuparsi della spesa.

La cremazione postuma avviene a distanza di tempo dalla morte di una persona. Anche questa pratica funebre ha un costo specifico, nel caso in cui non sia ancora decorso il termine legale di sepoltura, per la cremazione postuma si applica la tariffa piena.

La cremazione può avvenire anche nei confronti di una salma inconsunta, in questo caso i costi delle spese di cremazione sono a carico di chi richiede il servizio di conservazione delle ceneri.

La cremazione in disinteresse, è quella che avviene nei confronti dei defunti che non hanno congiunti fino al sesto grado di parentela, o che hanno dei parenti che non vogliono esercitare il diritto di disposizione sul resto mortale. La spesa relativa alla cremazione è a carico del Comune.

La cremazione obbligata avviene in rari casi e in particolar modo se si verifica una situazione di emergenza sanitaria, ad esempio se il defunto era affetto da una malattia infettiva particolare e c’è pericolo che contagi altre persone. Chi si fa carico delle spese di questo genere di cremazione è generalmente l’Autorità Sanitaria che stabilisce che il corpo del defunto potrebbe scatenare un contagio della malattia infettiva.

Altri Articoli

Illuminazione votiva: sai come funziona il servizio cimiteriale?

L'illuminazione votiva indica il servizio di illuminazione nei cimiteri, nello specifico identifica la lampada che viene inserita sulle sepolture o all'interno delle cappelle private per illuminare il luogo di riposo del caro estinto. L'illuminazione votiva sulle sepolture viene solitamente attivata o disattivata su richiesta dei familiari rimasti in vita e proprietari della struttura nella quale è stata inserita la salma del defunto.

Constatare il decesso: scoprite a chi spetta

La morte di un corpo ha inizio quando le funzioni cardiocircolatorie, respiratorie e nervose cessano la loro attività. Seconda la legge 578/93 del 29 dicembre 1993 è considerato privo di vita un corpo nel quale le funzioni dell’encefalo sono cessate.

Cimitero gatto: cosa stabilisce la legge?

Gli animali hanno un ruolo molto importante nella vita di alcuni di noi e purtroppo quando questi vengono a mancare sentiamo un grande vuoto nel nostro cuore.

Preghiere per defunti: quale scegliere per ricordare il proprio caro?

La morte di una persona cara è sicuramente l'evento più triste che può capitare nella vita, soprattutto per i parenti e amici del defunto. Durante la veglia funebre e il funerale, è necessario recitare delle preghiere per i defunti.

Necrologio: i consigli per scriverlo

Addobbi funerari in chiesa

Il Necrologio è un elogio funebre dedicato alla persona scomparsa. Essendo un tema molto delicato, è bene non lasciare al caso la composizione di un necrologio, quanto piuttosto dedicare molta attenzione nella sua redazione.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group