Search HP



La cremazione immediata è quella che avviene immediatamente dopo il decesso della persona. Il servizio di cremazione è a titolo oneroso e generalmente viene organizzato dall’agenzia di pompe funebri alla quale si rivolgono i parenti del defunto. Nel caso in cui si verifichi una condizione di indigenza del defunto sarà il Comune di residenza di quest’ultimo ad occuparsi della spesa.

La cremazione postuma avviene a distanza di tempo dalla morte di una persona. Anche questa pratica funebre ha un costo specifico, nel caso in cui non sia ancora decorso il termine legale di sepoltura, per la cremazione postuma si applica la tariffa piena.

La cremazione può avvenire anche nei confronti di una salma inconsunta, in questo caso i costi delle spese di cremazione sono a carico di chi richiede il servizio di conservazione delle ceneri.

La cremazione in disinteresse, è quella che avviene nei confronti dei defunti che non hanno congiunti fino al sesto grado di parentela, o che hanno dei parenti che non vogliono esercitare il diritto di disposizione sul resto mortale. La spesa relativa alla cremazione è a carico del Comune.

La cremazione obbligata avviene in rari casi e in particolar modo se si verifica una situazione di emergenza sanitaria, ad esempio se il defunto era affetto da una malattia infettiva particolare e c’è pericolo che contagi altre persone. Chi si fa carico delle spese di questo genere di cremazione è generalmente l’Autorità Sanitaria che stabilisce che il corpo del defunto potrebbe scatenare un contagio della malattia infettiva.

Altri Articoli

Requiem: scoprite che cosa è

La perdita di una persona cara è sempre un momento molto doloroso e provoca tanto dispiacere tra coloro che rimangono in vita, e che si devono occupare del triste compito di organizzare il funerale. La maggior parte delle persone si rivolge a un’agenzia di pompe funebri che grazie alla collaborazione di personale discreto ed esperto, è in grado di assistere e aiutare i familiari nell’organizzazione del rito funebre.

Dispersione ceneri: cosa dice la legge?

Secondo quanto previsto dalla Legislazione Italiana nella Legge n. 130 del 30 Marzo 2001 "Disposizioni in materia di cremazione e dispersione delle ceneri" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 19 aprile 2001, la dispersione delle ceneri dopo la cremazioni non risulta vietata se eseguita a norma.

Arredo funebre: accessori per la camera ardente e quelli cimiteriali

elementi di un tipico arredo funebre

La perdita di chi occupa una parte del nostro cuore e del nostro amore è sicuramente un momento difficile e triste da sopportare. Molte persone affidano il compito dell'organizzazione del funerale alle agenzie di onoranze funebri, che contano sulla collaborazione di personale sensibile, professionale e cortese.

Vestizione salma

Vestizione, tanatoprassi e tanatoestetica per rendere presentabile la salma

Quando si verifica un evento triste come quello della morte di una persona cara, amici e parenti sentono la forte urgenza emotiva di poter guardare per l'ultima volta il defunto e salutarlo degnamente. Per renderne più gradevole l'immagine, la maggior parte delle agenzie funebri si occupa, per conto dei parenti, della sua vestizione della salma e delle pratiche di tanatoprassi e tanatoestetica.

Canti per un funerale: quali scegliere

I canti in un funerale hanno la duplice funzione di accompagnare i familiari nel rituale e di scandire i tempi della celebrazione.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group