Search HP



La cremazione immediata è quella che avviene immediatamente dopo il decesso della persona. Il servizio di cremazione è a titolo oneroso e generalmente viene organizzato dall’agenzia di pompe funebri alla quale si rivolgono i parenti del defunto. Nel caso in cui si verifichi una condizione di indigenza del defunto sarà il Comune di residenza di quest’ultimo ad occuparsi della spesa.

La cremazione postuma avviene a distanza di tempo dalla morte di una persona. Anche questa pratica funebre ha un costo specifico, nel caso in cui non sia ancora decorso il termine legale di sepoltura, per la cremazione postuma si applica la tariffa piena.

La cremazione può avvenire anche nei confronti di una salma inconsunta, in questo caso i costi delle spese di cremazione sono a carico di chi richiede il servizio di conservazione delle ceneri.

La cremazione in disinteresse, è quella che avviene nei confronti dei defunti che non hanno congiunti fino al sesto grado di parentela, o che hanno dei parenti che non vogliono esercitare il diritto di disposizione sul resto mortale. La spesa relativa alla cremazione è a carico del Comune.

La cremazione obbligata avviene in rari casi e in particolar modo se si verifica una situazione di emergenza sanitaria, ad esempio se il defunto era affetto da una malattia infettiva particolare e c’è pericolo che contagi altre persone. Chi si fa carico delle spese di questo genere di cremazione è generalmente l’Autorità Sanitaria che stabilisce che il corpo del defunto potrebbe scatenare un contagio della malattia infettiva.

Altri Articoli

Spese Funerarie: tutti i costi per l'organizzazione

L'organizzazione di un funerale è un'operazione molto dura e dolorosa per chi ha da poco perso una persona cara. Spesso è opportuno affidarsi completamente nelle mani di un'agenzia funebre, che si occuperà dell'organizzazione del triste evento. Di seguito sono riportati i costi reali relativi alle spese funerarie da sostenere nell'organizzazione di un rito funebre, proposti da Cattolica San Lorenzo di Roma.

Musica per il funerale: consigli nella scelta

organo per suonare musica funebre

La musica durante il funerale ha lo scopo di accompagnare con il gusto dell'arte il difficile momento della dipartita. Le possibilità sono molte: dai classici cori religiosi a qualcosa di più moderno ma sempre adatto.

Fare testamento: scoprite come farlo

Fare testamento prima della propria morte è un'operazione che può risultare necessaria per stabilire la destinazione del patrimonio posseduto ai vari eredi. Indipendentemente se si scelga la dispersione delle ceneri o la tumulazione la pratica del testamento prevede una dichiarazione scritta da fare prima di rivolgersi alle Pompe Funebri, fondamentale soprattutto nei casi in cui il defunto non abbia figli. Fare testamento prevede dunque la suddivisione dell'eredità tra eventuali figli, coniugi, parenti o amici di colui che redige il testamento stesso.

La bara in legno: il simbolo del funerale

Da sempre la bara in legno costituisce il vero e unico simbolo del funerale. Gli anni hanno visto un'evoluzione qualitativa del sarcofago notevole ed oggi le casse sono oggetti che dimostrano la maestria degli artigiani.

Epigrafi: cosa sono?

Epigrafe funebre

Quando si verifica un evento luttuoso all'interno di una famiglia, oltre alla preparazione di tutto il rito funebre, con annessa vestizione, reperibilità cimiteriale e della lapide, è necessario preparare un'epigrafe che esprima anche il senso di cordoglio nei confronti della persona che è venuta a mancare.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group