Search HP

 

Il Codice di diritto Canonico recita all'articolo 1176 del Titolo III – Le esequie ecclesiastiche

  • Ai fedeli defunti si devono dare le esequie ecclesiastiche a norma del diritto.
  • Le esequie ecclesiastiche, con le quali la Chiesa impetra l'aiuto spirituale per i defunti e ne onora i corpi, e insieme arreca ai vivi il conforto della speranza, devono essere celebrate a norma delle leggi liturgiche.

La Chiesa raccomanda vivamente che si conservi la pia consuetudine di seppellire i corpi dei defunti; tuttavia non proibisce la cremazione, a meno che questa non sia stata scelta per ragioni contrarie alla dottrina cristiana.

Le opposizioni della Chiesa cattolica relative alla cremazione erano legate all'idea che questo processo fosse in contrasto con le idee di: immortalità dell'anima, sacralità del corpo e processo di resurrezione. Dopo un lungo percorso storico, dal 1963 la Chiesa Cattolica consente liberamente ai suoi fedeli di cremare il corpo del defunto, mentre la Chiesa Valdese e le altre Chiese cristiane evangeliche sono sempre state favorevoli al processo di cremazione.

Altre fonti che ribadiscono l'autorizzazione della cremazione da parte della Chiesa sono:

La Chiesa permette la cremazione, se tale scelta non mette in questione la fede nella risurrezione dei corpi” (Catechismo della Chiesa Cattolica - Paragrafo dedicato al rispetto dei morti nel Compendio).

 

“Così, mentre colui che in precedenza optava per la cremazione, era ritenuto sostanzialmente contrario alla Chiesa e la cremazione era appunto la massima espressione di tale contrarietà, attualmente, essendosi affievolito lo spirito settario e sopravvenendo ragioni di pubblica o privata utilità a favore dell’applicazione della cremazione - le disposizioni della Chiesa non si oppongono, qualora la persona abbia espresso l’intenzione di essere cremata” (Zbigniew Suchecki, La cremazione nel diritto canonico e civile, Ed. Vaticana, Città del Vaticano, 1995, dall’introduzione al volume).

Altri Articoli

Preghiere per defunti: quale scegliere per ricordare il proprio caro?

La morte di una persona cara è sicuramente l'evento più triste che può capitare nella vita, soprattutto per i parenti e amici del defunto. Durante la veglia funebre e il funerale, è necessario recitare delle preghiere per i defunti.

Funerale a rate a Roma: quali sono i vantaggi?

La crisi economica di questi ultimi anni ha creato numerose difficoltà e i risparmi a lungo termine che le famiglie avevano messo da parte sono stati intaccati per riuscire ad arrivare almeno a fine mese. Ancora più grave è la situazione di chi all’improvviso si è trovato ad affrontare la scomparsa di un familiare, dove al dolore per l’accaduto si aggiunge spesso la preoccupazione di non riuscire a sostenere le spese necessarie per l’organizzazione anche di un funerale semplice e senza pretese.

Ricordini funebri: quale forma di ringraziamento e ricordo scegliere?

La perdita di una persona cara o di un familiare è sempre un evento difficile da accettare e così, per mantenerne sempre vivo il ricordo o per lasciare a parenti ed amici che lo desiderano qualcosa che faccia venire loro in mente chi non c’è più, è usanza comune stampare dei ricordini funebri.

Cimitero Verano: scoprite i tour tra le tombe famose

L'immagine della tomba del famose attore  Vittorio Gassman posta al cimitero del Verano

Il Cimitero Monumentale del Verano racchiude in sè storia, arte, ricordi e curiosità molto spesso dimenticati. Si tratta di un vero e proprio museo oltre che luogo di riposo eterno, per questo la città di Roma ha deciso, in collaborazione con l’azienda Ama, di permettere a turisti e residenti di ammirare e conoscere appieno questo luogo unico al mondo. Il progetto si chiama “Passeggiate tra i ricordi” e si sviluppa in ben 11 itinerari uno diverso dall’altro, che accompagnano i visitatori in un viaggio tra monumenti e racconti sui grandi personaggi storici che sono sepolti nel cimitero.

Funerale civile: come organizzarlo

Il momento della morte è sempre carico di forti emozioni e le esequie funebri mirano a confortare la famiglia dell'estinto. La religione ha sempre dimostrato una posizione dominante nella pratica; tuttavia, recentemente, il numero di persone che richiede un funerale civile è aumentato. Ecco come organizzarlo.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group