Search HP

Canti in un funerale hanno la duplice funzione di accompagnare i familiari nel rituale e di scandire i tempi della celebrazione.

Funerali religiosi: quali canti scegliere

In occasione dei riti cattolici, i vescovi hanno stilato una lista di canti per il funerale più adatti.

Fra questi rientrano:

Per l'ingresso:

  • Il Signore è il mio pastore
  • Il Disegno
  • Celeste Gerusalemme
  • Quando busserò

Per l'incensazione della salma:

  • Il Signore ha messo un seme
  • Su Ali d'Aquila

Per l'offertorio:

  • Tu sei la mia Vita
  • Se m'accogli

Per la comunione:

  • Il tuo popolo in cammino
  • Mi hai tenuto per mano
  • Quando busserò

Per il congedo:

  • Ave Maria
  • Madre io vorrei
  • Salve Regina

Sono poi state diramate alcune raccomandazioni, secondo le quali ogni chiesa può ovviamente scegliere i canti che vuole – lasciando spazio anche all'iniziativa personale delle singole famiglie – ma rispettando il decoro del momento. Soprattutto non si deve mai dimenticare che la sacralità del canto dev'essere rivolta a Dio e non al morto, per il quale la musica è solo un accompagnamento nell'ultimo viaggio.

Funerali laici

La scelta dei canti per un funerale laico, invece, è assolutamente libera. Questo tipo di riti non ha una codifica precisa: sebbene molti associazioni laiche propongano una certa ritualità ed organizzazione, il grado di iniziativa personale è molto alto. In questo tipo di rituale si fa molta attenzione ai gusti personali del defunto, oltre che al decoro che – certo – dev'essere rispettato in occasione di un funerale. Tuttavia è spesso consigliato di fare un uso moderato degli stereo e dei cd: il valore di una musica dal vivo si confà perfettamente alla situazione. La musica classica è sempre una buona opzione: molti pezzi, anche se non sono stati scritti per momenti del genere, offrono note molto adatte ai funerali. Non è detto che le canzoni debbano essere esclusivamente strumentali: anche un buon coro può essere perfettamente accettato.

Altri Articoli

La cremazione secondo la Chiesa Cattolica: approfondimento

La Chiesa Cattolica non proibisce il rito della cremazione come destinazione della salma del defunto, a patto che tale scelta non derivi da motivazioni contrarie alla dottrina cristiana.

Costi dei funerali a rate: un modo efficiente ed economico per pagare il servizio funebre

Anche in situazioni difficili come la perdita di un caro, è corretto riflettere bene su questioni pratiche come il pagamento di un servizio funebre. Se non si ha la disponibilità economica necessaria, riflettere sui costi dei funerali a rate può costituire un'ottima soluzione.

Spese Funerarie: tutti i costi per l'organizzazione

L'organizzazione di un funerale è un'operazione molto dura e dolorosa per chi ha da poco perso una persona cara. Spesso è opportuno affidarsi completamente nelle mani di un'agenzia funebre, che si occuperà dell'organizzazione del triste evento. Di seguito sono riportati i costi reali relativi alle spese funerarie da sostenere nell'organizzazione di un rito funebre, proposti da Cattolica San Lorenzo di Roma.

Servizi funebri: quali sono?

Quando muore una persone cara si sente un gran vuoto nel cuore ed è veramente importante avere una spalla su cui piangere, ma anche qualcuno su cui contare che ci aiuti ad organizzare il rito funebre.

Autorizzazione dispersione ceneri: quando e come si ottiene

La cremazione è una pratica funeraria grazie alla quale il corpo del defunto è ridotto in frammenti ossei e gas, attraverso la combustione . I resti del corpo del defunto vengono poi polverizzati e inserito all'interno di un'urna funeraria.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: info@cattolicasanlorenzo.it

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group