Search HP

Le omelie funebri vengono dunque recitate per celebrare le esequie del defunto sia durante il rito vero e proprio e sia durante la veglia. Sono, inoltre, diffuse le omelie funebri in suffragio di tutti i defunti o di un singolo anche durante la celebrazione canonica della messa.

 

Molto spesso l'omelia funebre viene recitata anche da un parente o un amico vicino al defunto, anche se è a volte difficile, per coloro rimasti in vita, spendere alcune parole di congedo e ricordo nei confronti del caro deceduto.

 

Per le omelie funebri è presente una normativa di stesura prevista dai rituali riformati dopo il Concilio Vaticano II. Soprattutto nei riti cristiani, l'omelia funebre deve contenere fondamentali riferimenti a Dio e alla Sua parola. Le omelie funebri, recitate dal prete durante un funerale, devono altresì avere dei riferimenti ai testi biblici e liturgici.

 

L'omelia funebre deve infine tenere in considerazione soprattutto i presenti e i partecipanti alla celebrazione liturgica delle esequie, tenendo in considerazione anche gli aspetti pastorali legati al defunto, alla sua famiglia e ai presenti.

Altri Articoli

Vestizione salma

Vestizione, tanatoprassi e tanatoestetica per rendere presentabile la salma

Quando si verifica un evento triste come quello della morte di una persona cara, amici e parenti sentono la forte urgenza emotiva di poter guardare per l'ultima volta il defunto e salutarlo degnamente. Per renderne più gradevole l'immagine, la maggior parte delle agenzie funebri si occupa, per conto dei parenti, della sua vestizione della salma e delle pratiche di tanatoprassi e tanatoestetica.

Il decesso di un pensionato INPS: ecco cosa fare

procedura e documenti da presentare dopo il decesso di un pensionato inps

La morte di un proprio caro è sempre un evento molto doloroso da affrontare. La denuncia del decesso va consegnata presso l’ufficio di Stato Civile del Comune di appartenenza, deve essere presentata entro 24 ore dalla morte. Generalmente le agenzie di pompe funebri si occupano degli amdempimenti di tutte le pratiche burocratiche.

Cimiteri capitolini: chi ha diritto alla sepoluta?

San Vittorino uno dei cimiteri capitolini

Gli 11 cimiteri capitolini presenti nel comune di Roma sono:

Preghiere per defunti: quale scegliere per ricordare il proprio caro?

La morte di una persona cara è sicuramente l'evento più triste che può capitare nella vita, soprattutto per i parenti e amici del defunto. Durante la veglia funebre e il funerale, è necessario recitare delle preghiere per i defunti.

Cimitero gatto: cosa stabilisce la legge?

Gli animali hanno un ruolo molto importante nella vita di alcuni di noi e purtroppo quando questi vengono a mancare sentiamo un grande vuoto nel nostro cuore.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group