Search HP

La salma andrà inumata nuovamente ed esumata passati almeno cinque anni, nei casi in cui la stessa non abbia completato il processo di mineralizzazione. Esistono due tipi di esumazione: ordinaria, che avviene dopo i dieci anni dall'inumazione; straordinaria, se si verifica prima della durata prevista per legge. L'esumazione ordinaria si fa a titolo gratuito e viene operata dal servizio di custodia del cimitero. L'Esumazione straordinaria è invece consentita unicamente nei casi in cui si vogliano fare dei lavori extra all'interno del cimitero; viene autorizzata previa richiesta dell'Autorità Giudiziaria o Decreto del Sindaco.

Se, dopo l'esumazione, si desidera tumulare il corpo, è necessario informare i responsabili della custodia del cimitero e richiedere la concessione dell'ossario all' Ufficio di Polizia Mortuaria. Il Comune di Roma comunica i periodi di esumazione sei mesi prima della stessa, mediante affissioni, all'ingresso dei cimiteri e nelle sedi dei Municipi, e avvisi su almeno tre quotidiani.

Per richiedere l'esumazione è necessario rivolgersi all'Ispettorato Cimiteriale e prenotare un appuntamento; ecco gli indirizzi utili:

- Cimitero Flaminio - ufficio camera mortuaria Tel 0649236032/6028

- Cimitero Verano - ufficio camera mortuaria Tel 0649236216

- Cimiteri suburbani - Ispettorato Tel 0649236352

Altri Articoli

Fare testamento: scoprite come farlo

Fare testamento prima della propria morte è un'operazione che può risultare necessaria per stabilire la destinazione del patrimonio posseduto ai vari eredi. Indipendentemente se si scelga la dispersione delle ceneri o la tumulazione la pratica del testamento prevede una dichiarazione scritta da fare prima di rivolgersi alle Pompe Funebri, fondamentale soprattutto nei casi in cui il defunto non abbia figli. Fare testamento prevede dunque la suddivisione dell'eredità tra eventuali figli, coniugi, parenti o amici di colui che redige il testamento stesso.

Casa funeraria: di cosa si tratta?

Quando si verifica il triste evento legato alla morte di una persona cara, oltre all'organizzazione del rito funebre, amici e parenti desiderano rivolgere un estremo saluto alla salma del defunto. A tale scopo, oltre al canonico allestimento di una camera ardente nella propria abitazione o all'interno di sterili strutture sanitarie, è nata la casa funeraria.

Funerale a rate a Roma: quali sono i vantaggi?

La crisi economica di questi ultimi anni ha creato numerose difficoltà e i risparmi a lungo termine che le famiglie avevano messo da parte sono stati intaccati per riuscire ad arrivare almeno a fine mese. Ancora più grave è la situazione di chi all’improvviso si è trovato ad affrontare la scomparsa di un familiare, dove al dolore per l’accaduto si aggiunge spesso la preoccupazione di non riuscire a sostenere le spese necessarie per l’organizzazione anche di un funerale semplice e senza pretese.

Monumentini: cosa sono?

Quando si verifica uno spiacevole e triste evento come quello del decesso di una persona cara, sono molte le cose da fare per la preparazione del funerale. Oltre alla destinazione della salma, la vestizione e alle eventuali pratiche estetiche praticate sulla stessa, sono inoltre necessari altri accessori utili alla conservazione del defunto.

Ricordini funebri: quale forma di ringraziamento e ricordo scegliere?

La perdita di una persona cara o di un familiare è sempre un evento difficile da accettare e così, per mantenerne sempre vivo il ricordo o per lasciare a parenti ed amici che lo desiderano qualcosa che faccia venire loro in mente chi non c’è più, è usanza comune stampare dei ricordini funebri.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: info@cattolicasanlorenzo.it

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group