Search HP

In caso di decesso in struttura sanitaria, sarà l'Amministrazione Ospedaliera a redigere alcuni documenti importanti con i quali l'agenzia funebre potrà organizzare il funerale. Il decesso in struttura sanitaria prevede, come per il decesso in abitazione, la verifica delle cause di decesso, la denuncia di morte, le relative certificazioni e la consegna di esse all'Ufficiale di Stato Civile della zona di residenza; sarà l'Amministrazione Ospedaliera che ospita la salma del defunto a svolgere tutte queste mansioni.

Il decesso in struttura sanitaria prevede inoltre la custodia della salma presso la Camera Mortuaria dell'ospedale, sino al funerale. Per il rito funebre andrà poi contattata l'agenzia di onoranze funebri, che si occuperà dell'organizzazione dello stesso.

La legge infatti vieta rigorosamente alle agenzie di pompe funebri di entrare all'interno degli ospedali e di altre strutture sanitarie. La legislazione vieta altresì ai medici, inservienti e infermieri di consigliare alle famiglie del defunto l'impresa funebre alla quale rivolgersi per il rito funebre.

Altri Articoli

Funerale a rate a Roma: quali sono i vantaggi?

La crisi economica di questi ultimi anni ha creato numerose difficoltà e i risparmi a lungo termine che le famiglie avevano messo da parte sono stati intaccati per riuscire ad arrivare almeno a fine mese. Ancora più grave è la situazione di chi all’improvviso si è trovato ad affrontare la scomparsa di un familiare, dove al dolore per l’accaduto si aggiunge spesso la preoccupazione di non riuscire a sostenere le spese necessarie per l’organizzazione anche di un funerale semplice e senza pretese.

Necrologio: i consigli per scriverlo

Addobbi funerari in chiesa

Il Necrologio è un elogio funebre dedicato alla persona scomparsa. Essendo un tema molto delicato, è bene non lasciare al caso la composizione di un necrologio, quanto piuttosto dedicare molta attenzione nella sua redazione.

Cremazione a Roma: quali sono i costi?

Servizio funebre della cremazione

Nei casi di morte di una persona cara, una pratica oggigiorno molto usata e alternativa ai metodi canonici di tumulazione e inumazione, è quella della cremazione. Questa pratica funebre prevede la riduzione del corpo del defunto in gas e frammenti ossei, mediante combustione; le ceneri poi andranno custodite all'interno di un'urna cineraria apposita e successivamente sepolte o sparse da qualche parte secondo le scelte pregresse del defunto stesso o dei familiari rimasti in vita.

Cimitero gatto: cosa stabilisce la legge?

Gli animali hanno un ruolo molto importante nella vita di alcuni di noi e purtroppo quando questi vengono a mancare sentiamo un grande vuoto nel nostro cuore.

Onoranze funebri: di cosa si occupano?

Quando muore un parente o un amico, per chi rimane in vita è molto dura; la morte di una persona cara è infatti uno dei momenti più difficili per un individuo, soprattutto perché, oltre alla sofferenza, si dovrà provvedere a organizzare i funerali per dare l'estremo saluto al defunto.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group