Search HP

Quando il decesso è avvenuto all'interno di un'abitazione privata, andrà in primis, contattato il medico curante o, in caso egli non fosse disponibile, una guardia medica o un'ambulanza, chiamando il 118.

Loro si occuperanno di constatare il decesso verificatosi all'interno dell'abitazione; il medico si occuperà inoltre della compilazione del certificato ISTAT, dove saranno segnalate le cause della morte. Se il decesso è sorto senza la presenza di un familiare, la morte verrà considerata, secondo la legge, come “decesso per morte violenta o accidentale in luogo pubblico”.

Per il decesso in abitazione è necessario poi rivolgersi a una agenzia di onoranze funebri, che dovrà occuparsi di ulteriori adempimenti quali: il funerale, eventuale puntura di mantenimento; reperibilità del medico necroscopo per ulteriori accertamenti dopo la compilazione del certificato.  I certificati di decesso in abitazione andranno consegnati entro ventiquattro ore all'Ufficiale di Stato Civile della zona di residenza del defunto, al fine di consentire la redazione dell'atto di morte. Nei casi di decesso in abitazione è infine sconsigliata la vestizione della salma, per ragioni sanitarie; sarà dunque opportuno che essa venga fatta da personale specializzato.

Altri Articoli

Monumentini: cosa sono?

Quando si verifica uno spiacevole e triste evento come quello del decesso di una persona cara, sono molte le cose da fare per la preparazione del funerale. Oltre alla destinazione della salma, la vestizione e alle eventuali pratiche estetiche praticate sulla stessa, sono inoltre necessari altri accessori utili alla conservazione del defunto.

Procedura tumulazione

Fra le pratiche funerarie, la più conosciuta e diffusa nel nostro paese è la cosiddetta tumulazione. In pratica, la tumulazione è l'operazione per cui si va a mettere il feretro in un loculo, per poi chiuderlo attraverso l'utilizzo di mattoni. I loculi sono o messi a disposizione dal Comune in cui si andrà a seppellire il defunto, oppure possono essere privati: la loro costruzione ed il loro utilizzo sono regolati da leggi particolari.

Arredo funebre: accessori per la camera ardente e quelli cimiteriali

elementi di un tipico arredo funebre

La perdita di chi occupa una parte del nostro cuore e del nostro amore è sicuramente un momento difficile e triste da sopportare. Molte persone affidano il compito dell'organizzazione del funerale alle agenzie di onoranze funebri, che contano sulla collaborazione di personale sensibile, professionale e cortese.

Scadenza loculi: tutte le informazioni utili

La scomparsa di una persona cara è sempre un momento molto difficile da vivere e superare, soprattutto se quest’ultima occupava un posto special nel nostro cuore. I parenti o chi si occupa del funerale possono decidere di far seppellire il corpo del defunto oppure di tumularlo all’interno di un loculo.

Constatare il decesso: scoprite a chi spetta

La morte di un corpo ha inizio quando le funzioni cardiocircolatorie, respiratorie e nervose cessano la loro attività. Seconda la legge 578/93 del 29 dicembre 1993 è considerato privo di vita un corpo nel quale le funzioni dell’encefalo sono cessate.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group