Quando si verifica la morte di un animale non sempre è dargli l'estremo saluto e trovare il luogo adatto per seppellirlo. Ultimamente però, sono nati cimiteri appositamente per gli animali, dove sarà possibile dare una giusta sepoltura anche ai vostri gatti o cani.

Questi cimiteri sono in realtà molto simili a quelli umani, potrete infatti scegliere la lapide per il vostro amico, secondo il vostro gusto. Le modalità di ingresso sono ugualmente simili, infatti, vi sarà consentito di andarli a trovare quando vorrete.

Si tratta sicuramente di una valida alternativa alla cremazione, che non tutti condividono, molti preferiscono conservare intatto il corpo del proprio cane e seppellirlo in un luogo dove, almeno nei loro cuori, potranno rivederlo.

Rimedio alternativi alla cremazione

Per coloro che non intendono affidarsi alla cremazione, esistono dunque i cimiteri per animali. Qualora il vostro animale dovesse morire di morte naturale, per eutanasia, nei casi in cui soffra troppo per una malattia che ha contratto, dal veterinario, sarà lui stesso a rilasciare il certificato di morte , occupandosi direttamente della consegna del corpo agli addetti indicando a chi rivolgervi per seppellirlo in un cimitero per animali.

Come comportarsi in assenza di microchip?

cimiteri per animali

Se il cane o il gatto erano tatuati o avevano il microchip, è necessario anche comunicarne il decesso alla ASL nella quale era registrato. Esistono inoltre proposte di legge legate ai cimiteri per animali d'affezione, che disciplinano le modalità e le autorizzazioni necessarie.

Le spoglie di animali d'affezione (carnivori domestici, uccelli da gabbia e da voliera, pesci e altri piccoli animali), possono infatti essere custodite all'interno di cimiteri per animali, solo nei casi in cui vi sia la presenza di un certificato apposito, erogato dal veterinario, che attesti la non presenza di malattie trasmissibili all'uomo o che non prevedano denunce, previste dal vigente regolamento di Polizia Veterinaria.

I cimiteri per animali devono altresì essere situati in zone agricole, con dimensioni delle fosse adeguate alle salme da interrare. Nel cimitero per animali è infine consentito solo il seppellimento di specie animali.

Cimitero cani

Quando il nostro caro amico viene a mancare sentiamo un grande vuoto nel nostro cuore. In base ai regolamenti sanitari, che cambiano però da città in città, subito dopo la morte del vostro adorato cane è d’obbligo chiamare il canile urbano o la nettezza urbana. Tali società pubbliche si occupano di prendere in consegna il corpo ormai senza vita del cane e di portarlo all’inceneritore pubblico.

Esistono dei veri e propri cimiteri per cani nei quali è possibile offrire l’eterno riposo ai propri amici a quattro zampe. Inoltre, negli ultimi anni, sono nate delle agenzie che si occupano della cremazione e della sepoltura del cane nel cimitero.

Le agenzie funerarie per animali domestici costituiscono un grande aiuto per tutti coloro che purtroppo devono salutare per l’ultima volta il loro animale. Alcune agenzie permettono al proprietario dell’animale di assistere alla cremazione del corpo e di ricevere le ceneri all’interno di un’urna di ceramica o di legno.

E’ bene ricordare che è severamente vietato seppellire il corpo del proprio cane defunto in aree pubbliche. Il decreto ministeriale del 23.03.94 che riguarda la raccolta e il trasporto dei rifiuti di origine animale e il decreto legislativo del 14.12.94 n°508/92, stabiliscono che il corpo senza vita di un animale è composto da materiale ad alto rischio ambientale ed è di conseguenza proibito il seppellimento in aree pubbliche come campi coltivati, giardini, parchi.

I cimiteri per cani non sono molto numerosi nel nostro paese, ma quelli esistenti sono sempre più utilizzati dal pubblico.

Cimitero gatti: come comportarsi

Secondo i regolamenti sanitari, che però sono diversi di città in città, quando il nostro caro animale muore, ad esempio il vostro gatto, bisogna chiamare immediatamente l’ufficio preposto della nettezza urbana. Se vi trovate in difficoltà o siete particolarmente scossi dall’accaduto, potete anche chiamare il vostro veterinario che contatterà, per vostro conto, la nettezza urbana. Quest’ultima si occuperà di prendere in consegna il corpo del vostro gatto e lo porterà all’inceneritore pubblico.

La legge vieta di seppellire il corpo senza vita di un animale in zone pubbliche, come ad esempio parchi, giardini, campi coltivati, ecc.. Il decreto ministeriale del 23.03.94 e il decreto legislativo n°508/92 del 14.12.94 definiscono il corpo senza vita di un animale come materiale ad alto rischio ambientale e quindi ne vietano il seppellimento.

Negli ultimi tempi sono nati dei cimiteri per gatti, luoghi immersi nel verde, dove il vostro caro animale potrà riposare in pace. Esistono anche delle agenzie funebri per gli animali, che si occupano di svolgere tutte le pratiche burocratiche necessarie per trasportare, cremare o seppellire il gatto all’interno di un cimitero per animali. Le agenzie funerarie sono di grande aiuto e di sostegno a coloro che vogliono salutare il proprio adorato animale prima di dovergli dire addio per sempre.

 

 

 

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie) per le seguenti finalità: