La camera ardente è un locale, che generalmente si trova all’interno dell’abitazione del defunto, o di un suo parente più prossimo, dove è esposta la salma. Il nome camera ardente è legato al fatto che all’interno di questa sala sono messe delle fiaccole, che simboleggiano il fuoco che arde.

La camera ardente permette di poter salutare a tutti coloro che lo desiderano, per l’ultima volta il defunto, prima dell’inizio del rito funebre e della sepoltura. Generalmente l'arredo funebre è costituito da un paravento di tessuto, che serve a coprire le pareti della stanza e l’arredamento in essa contenuto. Nella camera ardente è presente un catafalco o cavalletto, sul quale sarà poggiata la bara contenente la salma del defunto, dei fiori, un tappeto e delle luci, che simboleggiano come è stato in precedenza detto il fuoco che arde.

Grazie all’entrata in vigore di nuove normative, è possibile trasportare in una cassa aperta le salme di persone che sono morte al di fuori della regione di residenza, questo permette, nel caso in cui si viva la scomparsa di un proprio caro, di allestire una camera ardente all’interno della propria abitazione.