Search HP

Il Comune può occuparsi personalmente della riscossione del tributo RES oppure delegare il compito al gestore dei rifiuti o al fornitore di energia elettrica.

Le persone che devono pagare il RES sono tutti i soggetti passivi che risiedono in un immobile all'interno del Comune in questione. E' importante sapere che i nuclei familiari che hanno un reddito complessivo non superiore ai 15 mila euro, sono esenti dal pagamento del tributo, mentre coloro che hanno un reddito compreso tra 15 mila e 28 mila euro, dovranno pagare solo il 50%.

Il  tributo sui rifiuti e servizi indivisibili, verrà applicato anche per i cimiteri. Il RES ha lo scopo di coprire le spese relative allo smaltimento e alla raccolta dei rifiuti urbani ad assimilabili e le spese dei servizi indivisibili dei comuni.

Ci sono diversi generi di rifiuti che generalmente sono prodotti all'interno di un struttura cimiteriale, e sono riportati di seguito.

  • Rifiuti dovuti all'esumazione e all'estumulazione
  • Rifiuti prodotti da operazioni cimiteriali legate alla sepoltura
  • Rifiuti urbani o assimilabili agli urbani, come ad esempio i fiori secchi o ogni genere di spazzatura che si crea all'interno di un cimitero

E' importante sapere che ci sono alcuni rifiuti o servizi cimiteriali indivisibili, come ad esempio la pulizia dei viali e delle arcate del cimitero.

Altri Articoli

Tributo RES: scopri di cosa si tratta

Il pagamento del tributo del Comune sui rifiuti e sui servizi, chiamato RES, approvato dal Governo in data 24 ottobre 2011 e diventato obbligatorio dal 2013. Il pagamento del tributo RES avviene in quattro rate trimestrali, nei mesi di gennaio, aprile, luglio e ottobre, gli enti possono però decidere di regolamentare in modo differente la riscossione.

Autorizzazione dispersione ceneri: quando e come si ottiene

La cremazione è una pratica funeraria grazie alla quale il corpo del defunto è ridotto in frammenti ossei e gas, attraverso la combustione . I resti del corpo del defunto vengono poi polverizzati e inserito all'interno di un'urna funeraria.

Costi cremazione dei resti dopo l'estumulazione

Allo scadere del periodo della concessione del loculo, è necessario provvedere all'estumulazione della salma. L'estumulazione consiste nell'apertura di cripte, loculi, cappelle ecc che contengono i feretri dei defunti. I resti ossei del defunto possono essere sono raccolti all'interno di apposite cassette, che sono a loro volta messe all'interno dell'ossario del cimitero oppure possono essere cremati e tumulati di nuovo all'interno di un loculo.

Funerale a rate a Roma: quali sono i vantaggi?

La crisi economica di questi ultimi anni ha creato numerose difficoltà e i risparmi a lungo termine che le famiglie avevano messo da parte sono stati intaccati per riuscire ad arrivare almeno a fine mese. Ancora più grave è la situazione di chi all’improvviso si è trovato ad affrontare la scomparsa di un familiare, dove al dolore per l’accaduto si aggiunge spesso la preoccupazione di non riuscire a sostenere le spese necessarie per l’organizzazione anche di un funerale semplice e senza pretese.

Pompe funebri: ruoli e servizi offerti

La scomparsa di un parente o di un amico, provoca tanto dispiacere tra coloro che rimangono in vita; è dunque necessario qualcuno che sia in grado di consigliare e assistere amici e familiari nella preparazione del funerale.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group