Search HP

In questo modo il cadavere va a decomporsi all'interno della bara, dove avvengono le lente trasformazioni a livello batterico del corpo del defunto: ci vogliono circa dieci anni affinchè avvenga la tasformazione completa del corpo in sali minerali, e per questo motivo il periodo minimo di inumazione è proprio quello di un decennio.

Misure

Secondo quanto previsto dalle normative relative all'inumazione, la sepoltura deve avvenire in fosse autorizzate dal Comune, e per i cadaveri di persone maggiori ai 10 anni di età, devono avere la lunghezza di 2,2 metri nel punto più profondo, e la larghezza di circa 80 cm. Per quanto riguarda le fosse di inumazione riservate ai minori di dieci anni, la lunghezza nel punto più profondo deve essere di 1,5 metri, mentre la larghezza deve essere di 50 cm. La distanza fra due fosse deve essere di almeno 50 cm per ogni lato.

Documenti

Prima di procedere all'inumazione, sono necessari una serie di documenti ritirati dal necroforo comunale.

  • I dati anagrafici e il codice fiscale del defunto. In mancanza sono validi anche quelli del parente più prossimo che richiede l'inumazione.
  • Autorizzazione al trasporto del cadavere, rilasciata dal Sindaco o da un suo delegato.
  • Permesso di seppellimento, rilasciato da un ufficiale di Stato Civile.
  • Certificato rilasciato dal responsabile del servizio igiene pubblica dell'ASL.
  • Verbale di incassatura della salma, a cura dell'Ufficiale di polizia mortuaria della ASL di competenza.

Altri Articoli

Cimitero Cani: tutto quello che c'è da sapere

Gli animali hanno un ruolo sempre più importante nella vita di tutti noi, sono ottimi e fedeli amici e spesso fanno compagnia alle persone sole. Tutti i bambini sognano di poter ospitare un animale nella propria casa, magari un simpatico cagnolino da portare a passeggio nel parco e con il quale giocare.

Procedura tumulazione

Fra le pratiche funerarie, la più conosciuta e diffusa nel nostro paese è la cosiddetta tumulazione. In pratica, la tumulazione è l'operazione per cui si va a mettere il feretro in un loculo, per poi chiuderlo attraverso l'utilizzo di mattoni. I loculi sono o messi a disposizione dal Comune in cui si andrà a seppellire il defunto, oppure possono essere privati: la loro costruzione ed il loro utilizzo sono regolati da leggi particolari.

Donazione organi: scoprite come fare

La legge n°91 del 1 aprile 1999 e il decreto ministeriale dell’8 aprile 2000 regolano la dichiarazione della volontà di donare gli organi. Nel caso in cui una persona voglia esprimere la volontà di donare gli organi, deve rilasciare una dichiarazione scritta oppure può registrare la propria decisione presso la ASL di appartenenza o presso il proprio medico curante.

Affido ceneri cremazione: come funziona?

Una volta terminata la procedura di cremazione del defunto, è necessario aver ben chiaro in mente come procedere per l'affidamento delle ceneri. Chi si occupa della procedura della cremazione avrà collocato le ceneri in una apposita urna cineraria scelta dalla famiglia.

Cofani funebri: tipologie e materiali

I cofani funebri sono la sistemazione definitiva della salma della persona defunta. La scelta dei cofani funebri viene effettuata dai parenti del defunto, che si indirizza quasi sempre su prodotti in legno realizzati da esperti della falegnameria.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group