Search HP

Perchè scegliere di finanziare il funerale?

In media, la spesa per l’organizzazione di un funerale varia da un minimo di 1500 euro fino a raggiungere importi di 4000-5000 euro. Pertanto, alcune agenzie hanno deciso di stipulare delle convenzioni con banche o istituti finanziari che permettono ai clienti in difficoltà di sottoscrivere finanziamenti per i funerali a Roma quali un piccolo prestito, un prestito personale, o un finanziamento per piccole somme.

Altre ancora desiderano dare un supporto alle famiglie in difficoltà, tramite una specie di prestito al consumo che ha dei tassi molto vantaggiosi e può essere restituito fino ad un massimo di 36 mesi.

Un italiano su tre sceglie il pagamento a rate

Tuttavia, la tendenza attuale già da diversi anni è quella dei finanziamenti dei funerali a Roma tramite la rateizzazione dell’importo da pagare e, in alcuni casi, anche pagando un acconto sulle spese future. Infatti, un italiano su tre sceglie di dilazionare oggi la spesa che, altrimenti, ricadrà sulla famiglia domani.I pagamenti dilazionati valgono non solo per i cari estinti, ma anche per il proprio funerale che può essere in questo modo pianificato fin dalla vita.

Da evidenziare, infine, le proposte di alcune agenzie di pompe funebri che arrivano addirittura ad offrire pacchetti lowcost o all inclusive relativi ai funerali da organizzare.

Altri Articoli

Fare testamento: scoprite come farlo

Fare testamento prima della propria morte è un'operazione che può risultare necessaria per stabilire la destinazione del patrimonio posseduto ai vari eredi. Indipendentemente se si scelga la dispersione delle ceneri o la tumulazione la pratica del testamento prevede una dichiarazione scritta da fare prima di rivolgersi alle Pompe Funebri, fondamentale soprattutto nei casi in cui il defunto non abbia figli. Fare testamento prevede dunque la suddivisione dell'eredità tra eventuali figli, coniugi, parenti o amici di colui che redige il testamento stesso.

Cimitero monumentale Verano: storia e curiosità

Tutta l’area che si trova intorno al Cimitero del Verano è stata da circa venti secoli utilizzata come luogo di sepoltura dei defunti. Infatti, all’interno del cimitero sono presenti le Catacombe di Santa Ciriaca, una necropoli romana. E’ proprio qui che si affermò definitivamente il culto cristiano.

Urna cineraria: tutto sulle varie tipologie

Se le ultime volontà del defunto richiedevano come pratica funeraria quella della cremazione, una volta terminata tale pratica sarà necessario conservare le ceneri in un apposito contenitore, denominato appunto urna cineraria.

Organizzare funerale ebraico

Nel pensiero ebraico la morte non viene caricata di pensieri negativi: sia che sopraggiunga in tenera che tarda età, fa semplicemente parte della vita e del disegno di Dio e dev'essere, quindi, accettata. Esiste tuttavia un lungo e complesso rituale per la celebrazione del lutto che dura, nella sua interezza, un intero anno. Organizzare un funerale ebraico richiede quindi particolari attenzione.

Constatare il decesso: scoprite a chi spetta

La morte di un corpo ha inizio quando le funzioni cardiocircolatorie, respiratorie e nervose cessano la loro attività. Seconda la legge 578/93 del 29 dicembre 1993 è considerato privo di vita un corpo nel quale le funzioni dell’encefalo sono cessate.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: info@cattolicasanlorenzo.it

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group