Search HP

In assenza di figli, la legge disciplina infatti che solo una parte dell'eredità vada al coniuge, mentre il resto sarà di proprietà di sorelle e fratelli; ecco perché, per scegliere una ripartizione diversa e libera del patrimonio, è necessario fare testamento. Fare testamento è utile soprattutto nei casi in cui il testatore intenda lasciare un determinato bene unicamente a una persona o dividere personalmente e secondo le sue esigenze e desideri il patrimonio tra gli eredi. È dunque spesso necessario occuparsi della successione per tempo.

Esistono diverse modalità per fare testamento; il più comune è quello di redigere il testamento olografo, scrivendo direttamente da sé le proprie volontà e firmando, indicando anche la data. È possibile fare testamento anche mediante la procedura pubblica, con documento redatto dal notaio. Questo tipo di testamento, prevede la verifica delle capacità di intendere e volere ad opera del notaio; è dunque indicato per i testatori molto anziani. Il testamento può infine essere cambiato in qualunque momento, qualora ci fossero dei ripensamenti, delle modifiche o delle variazioni nelle ripartizioni decise dal testatore.

Altri Articoli

Decesso in abitazione: scoprite cosa fare.

La morte di una persona può verificarsi in circostanze diverse. Qualora il decesso si verifichi all'interno di un'abitazione privata, uno dei parenti o, in assenza di essi, un amico del defunto, dovrà nel più breve tempo possibile, svolgere determinate e fondamentali mansioni.

Affido ceneri cremazione: come funziona?

Una volta terminata la procedura di cremazione del defunto, è necessario aver ben chiaro in mente come procedere per l'affidamento delle ceneri. Chi si occupa della procedura della cremazione avrà collocato le ceneri in una apposita urna cineraria scelta dalla famiglia.

Imbalsamazione: in cosa consiste questa tecnica?

La tecnica che consente di preservare il corpo del defunto integro per molto tempo è detta imbalsamazione; nello specifico l'imbalsamazione è una pratica volta a conservare dopo la morte l'intera struttura del corpo umano, completa di tutte le sue aree anatomiche.

Organizzare funerale ebraico

Nel pensiero ebraico la morte non viene caricata di pensieri negativi: sia che sopraggiunga in tenera che tarda età, fa semplicemente parte della vita e del disegno di Dio e dev'essere, quindi, accettata. Esiste tuttavia un lungo e complesso rituale per la celebrazione del lutto che dura, nella sua interezza, un intero anno. Organizzare un funerale ebraico richiede quindi particolari attenzione.

Urna cineraria: tutto sulle varie tipologie

Se le ultime volontà del defunto richiedevano come pratica funeraria quella della cremazione, una volta terminata tale pratica sarà necessario conservare le ceneri in un apposito contenitore, denominato appunto urna cineraria.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: info@cattolicasanlorenzo.it

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group