Search HP

In assenza di figli, la legge disciplina infatti che solo una parte dell'eredità vada al coniuge, mentre il resto sarà di proprietà di sorelle e fratelli; ecco perché, per scegliere una ripartizione diversa e libera del patrimonio, è necessario fare testamento. Fare testamento è utile soprattutto nei casi in cui il testatore intenda lasciare un determinato bene unicamente a una persona o dividere personalmente e secondo le sue esigenze e desideri il patrimonio tra gli eredi. È dunque spesso necessario occuparsi della successione per tempo.

Esistono diverse modalità per fare testamento; il più comune è quello di redigere il testamento olografo, scrivendo direttamente da sé le proprie volontà e firmando, indicando anche la data. È possibile fare testamento anche mediante la procedura pubblica, con documento redatto dal notaio. Questo tipo di testamento, prevede la verifica delle capacità di intendere e volere ad opera del notaio; è dunque indicato per i testatori molto anziani. Il testamento può infine essere cambiato in qualunque momento, qualora ci fossero dei ripensamenti, delle modifiche o delle variazioni nelle ripartizioni decise dal testatore.

Altri Articoli

Auto Funebri: tipologie e caratteristiche

Dopo la cerimonia funebre in Chiesa, la salma dovrà essere trasportata al cimitero per essere seppellita; è dunque necessario un mezzo di trasporto utile a tale scopo. Per portare il corpo del defunto al cimitero, sono infatti state realizzate auto funebri apposite.

Imbalsamazione: in cosa consiste questa tecnica?

La tecnica che consente di preservare il corpo del defunto integro per molto tempo è detta imbalsamazione; nello specifico l'imbalsamazione è una pratica volta a conservare dopo la morte l'intera struttura del corpo umano, completa di tutte le sue aree anatomiche.

Testamento biologico: scoprite come compilalrlo

La morte di una persona cara, soprattutto se causata da malattie o lesioni accidentali, è un evento davvero triste per i familiari e gli amici che rimangono in vita. In molti casi, prima della morte reale del soggetto, ci si può trovare nella condizione di dover pensare a ricorrere all'eutanasia, illegale in Italia; essa rappresenta la decisione legata alla cessazione di una vita, lesa da gravi condizioni fisiche e psichiche.

Donazione organi: scoprite come fare

La legge n°91 del 1 aprile 1999 e il decreto ministeriale dell’8 aprile 2000 regolano la dichiarazione della volontà di donare gli organi. Nel caso in cui una persona voglia esprimere la volontà di donare gli organi, deve rilasciare una dichiarazione scritta oppure può registrare la propria decisione presso la ASL di appartenenza o presso il proprio medico curante.

Urna cineraria: tutto sulle varie tipologie

Se le ultime volontà del defunto richiedevano come pratica funeraria quella della cremazione, una volta terminata tale pratica sarà necessario conservare le ceneri in un apposito contenitore, denominato appunto urna cineraria.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group