Search HP

 

L'urna in cui raccogliere le ceneri, fatta di materiale resistente, viene chiusa e sigillata. Su di essa vengono registrati i dati del defunto: il nome, il cognome, l'anno di nascita e morte.

A questo punto l'affidamento delle ceneri avviene secondo quanto espresso dalla volontà del defunto, resa per iscritto presso un notaio, oppure secondo la volontà del coniuge.

In assenza di coniuge, l'urna è affidata ai parenti più prossimi secondo quanto stabilito dal codice civile nei seguenti punti:

Art. 74 "Parentela"
La parentela è il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite.

Art. 75 "Linee della parentela"
Sono parenti in linea retta le persone di cui l'una discende dall'altra; in linea collaterale quelle che, pur avendo uno stipite comune, non discendono l'una dall'altra.

Art. 76 "Computo dei gradi"
Nella linea retta si computano altrettanti gradi quante sono le generazioni, escluso lo stipite. Nella linea collaterale i gradi si computano dalle generazioni, salendo da uno dei parenti fino allo stipite comune e da questo discendono all'altro parente, sempre restando escluso lo stipite.

Art. 77 "Limite della parentela"
La legge non riconosce il vincolo di parentela oltre il sesto grado, salvo che per alcuni effetti specialmente determinati.
Se vi sono più parenti di pari grado, allora l'affido è regolato da quanto stabilito dalla maggioranza assoluta dei parenti.

Se invece esiste disaccordo in merito all'affidamento delle ceneri, allora l'urna cineraria verrà temporaneamente tumulata nel Cimitero.
Se l'affidatario di diritto delle ceneri non vuole questo onere, può recedere conferendo tale diritto al cinerario comune, oppure farle tumulare nel Cimitero.

Sono previsti controlli da parte del comune per verificare che le ceneri affidate vengano conservate secondo quanto stabilito dalla legge, in quanto costituisce reato la dispersione non autorizzata delle ceneri.

Altri Articoli

Cimitero Verano: storia, caratteristiche e contatti

Il “Cimitero Comunale Monumentale Campo Verano", comunemente detto Verano, si trova vicino San Lorenzo, all'interno del quartiere Tiburtino.

Morte apparente: scoprite cosa avviene

La morte apparente è una condizione fisica simile alla morte, nella quale la persona coinvolta perde la coscienza e la sensibilità, il battito cardiaco è assente e i riflessi dei movimenti respiratori non sono presenti. Le cause che possono provocare il fenomeno di morte apparente possono essere sincopi, congelamento, folgorazioni e aritmie cardiache. La morte invece è considerata la cessazione di tutte le proprietà biologiche dell'essere vivente.

Cimiteri capitolini: chi ha diritto alla sepoluta?

San Vittorino uno dei cimiteri capitolini

Gli 11 cimiteri capitolini presenti nel comune di Roma sono:

Urna cineraria in cimitero: quali modalità di collocazione?

Quando, dopo la morte del proprio caro, si opta per la cremazione, è necessario collocare le ceneri del defunto, all'interno di un'urna cineraria. Essa infatti ha proprio la funzione di conservare i resti della salma; viene inoltre sigillata e ad essa vengono anche riportarti i dati anagrafici del defunto stesso.

Costi cremazione dei resti dopo l'estumulazione

Allo scadere del periodo della concessione del loculo, è necessario provvedere all'estumulazione della salma. L'estumulazione consiste nell'apertura di cripte, loculi, cappelle ecc che contengono i feretri dei defunti. I resti ossei del defunto possono essere sono raccolti all'interno di apposite cassette, che sono a loro volta messe all'interno dell'ossario del cimitero oppure possono essere cremati e tumulati di nuovo all'interno di un loculo.

Sede: via dei Sabelli 151, 00185 Roma

Telefono: 06 64501016

Cellulare: 338 63 200 91

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2010 - Powered by ElaMedia Group